Estate 2022: gli orari

Come annunciato all’inizio di giugno, con la Solennità del Corpus Domini cambiano anche gli orari delle celebrazioni nella nostra Parrocchia.

Per le Sante Messe saranno osservati i seguenti orari:

Giorni feriali: ore 19

Giorni festivi: ore 8,30 e 19,30

Per il Sacramento della Riconciliazione e per colloqui/direzione spirituale (in cappellina)

Confessioni: mercoledì e sabato ore 18

Per certificati e documenti

Certificati: giovedì ore 19,45

Per altre informazioni o per orari alternativi rivolgersi in sagrestia o scrivere a

cuoreimmacolatocastellaneta@gmail.com

Festa dei Sacri Cuori 2022

Triduo in preparazione alla Solennità del

Sacro Cuore di Gesù e del Cuore Immacolato di Maria

Martedì 21/06 – ore 19 – Santa Messa (I giorno del Triduo)

Mercoledì 22/06 – ore 19 – Santa Messa (II giorno del Triduo)

Giovedì 23/06 – ore 19 – Santa Messa presieduta dal

nostro Vescovo, Sua Ecc.za Mons. Sabino Iannuzzi

(III giorno del Triduo)

ore 20:00 – Adorazione Eucaristica per tutti i sacerdoti e per le vocazioni

Venerdì 24/06 ore 8:30 – Lodi mattutine

ore 19 – Santa Messa del Sacro Cuore di Gesù

Sabato 25/06 – ore 19 – Santa Messa in onore del Cuore Immacolato di Maria

In attesa del Vescovo Sabino

Il prossimo 2 giugno inizierà nella nostra Diocesi il suo ministero pastorale – Con cuore di padre – Sua Ecc.za Rev.ma Mons. Sabino Iannuzzi, ofm, nostro nuovo Vescovo.

Il programma della giornata sarà il seguente:

ore 10.00 – Incontro con gli operatori della comunicazione presso il Palazzo Vescovile

ore 11.30 – Incontro con i volontari della Casa della Misericordia e pranzo alla Mensa Caritas presso la “Casa della Misericordia”

ore 17.00 – Incontro con i giovani della Diocesi nella Parrocchia Cuore Immacolato di Maria

ore 18.00 – Saluto con i Sindaci dei sette Comuni della Diocesi e con le Autorità civili e militari presso Piazza Principe di Napoli

ore 18.30 – Concelebrazione eucaristica di inizio del Ministero Pastorale in Piazza Umberto I (NON POSSIAMO MANCARE)

Al termine della celebrazione il Vescovo ed i presenti si avvieranno in processione verso la Chiesa Cattedrale.

In attesa di incontrare il Vescovo Sabino, possiamo rileggere il suo messaggio alla fine dell’ordinazione episcopale tenutasi a Benevento sabato 14 maggio scorso ( https://www.diocesicastellaneta.net/wp-content/uploads/sites/2/2022/03/07/Saluto-di-S.E.R.-Mons.-Iannuzzi-14mag22.pdf ) e rivedere qualche momento della celebrazione nella gallery.

Avvisi parrocchiali dal 15 al 22 maggio 2022

Domenica 22 e 29 maggio i ragazzi di quarta elementare riceveranno per la prima volta l’Eucaristia.

Per questo motivo – solo nelle due date appena indicate (22 e 29 maggio) – gli orari delle Sante Messe subiranno una piccola variazione: la Santa Messa delle ore 10,30 è anticipata alle ore 10.

Sabato 21 maggio S.E.R. Mons. Claudio Maniago, Arcivescovo di Catanzaro-Squillace e Amministratore conferirà presso la nostra parrocchia durante la celebrazione eucaristica delle 19 l’accolitato al seminarista Francesco Dall’Arche.

Avvisi per la prima settimana di maggio 2022

Orari S. Messe da lunedì 2 maggio
– giorni feriali – ore 19,00
– giorni festivi fino al Corpus Domini
ore 8,30 – ore 10,30 – ore 19,30

Venerdì 6 maggio – 1° venerdì
ore 8,30: S. Messa e adorazione eucaristica fino a mezzogiorno
ore 19,00: S. Messa
ore 20,00: Adorazione eucaristica:
Sogniamo con Dio il futuro dei nostri figli
(genitori, catechisti, educatori, tutti …)

Sabato 7 maggio: Festa patronale
N.b.: non c’è S. Messa in parrocchia
ore 18,30: Solenne Celebrazione Eucaristica presieduta da Don Renzo DI FONZO, presso l’ Aula liturgica nel Palazzo Baronale

Domenica 8 maggio
Al termine della S. Messa delle 10,30 con tutti i ragazzi reciteremo insieme la Supplica alla Madonna di Pompei.

Per partecipare all’Ordinazione Episcopale di S.E.R. Mons. Sabino Ianuzzi, ofm, Vescovo di Castellaneta rivolgersi alla Sig.ra Angela Rubino (348 39 12 598). 
Quota di partecipazione: € 25,00.

Triduo pasquale e Confessioni 2022

Orari delle celebrazioni

Giovedì Santo
ore 19,00: S. Messa “in Coena Domini”
ore 23,00: Veglia di preghiera comunitaria

Venerdì Santo
ore 8,30: celebrazione delle Lodi e dell’Ufficio delle letture
ore 15,30: Coroncina alla Divina Misericordia (in chiesa)
ore 16,30: Celebrazione della Passione del Signore

Sabato Santo
ore 8,30: celebrazione delle Lodi e dell’Ufficio delle letture
ore 23,00: solenne Veglia pasquale

Domenica di Pasqua
Sante Messe alle ore 8,30 – 10,30 – 19,00

Confessioni

Martedì 17,30 – 18,30
20,00 – 21,00

Mercoledì 9,30 – 11,00 (don Giuseppe Bernalda)  
17,00 – 18,30 (don Oronzo)
20,00 – 21,00 (don Oronzo)

Giovedì 9,30 – 11,00 (don Oronzo e P. Adolfo Marmorino)
17,00 – 18,30 (don Oronzo)

Venerdì 9,30 – 11,00 (don Oronzo e P. Adolfo Marmorino)

Sabato 9,30 – 11,00 (don Oronzo)
17,00 – 18,30 (don Oronzo)

Avvisi parrocchiali di Domenica 17 ottobre 2021

Lunedì 18 ottobre: Assemblea comunitaria (ore 19,30 in chiesa)

Martedì 19 ottobre: incontro dei genitori della scuola elementare (ore 19,30 in chiesa)  – dopo l’incontro sarà possibile effettuare l’iscrizione

Mercoledì 20 ottobre: incontro dei genitori della scuola media (ore 19,30 in chiesa) – dopo l’incontro sarà possibile effettuare l’iscrizione

[Per chi avesse difficoltà a fare l’iscrizione nei giorni indicati, potrà farlo venerdì 22 ottobre nel salone dalle 19,15 alle 20,30]

Sabato 23 ottobre alle 17 : Gruppo MINISTRANTI – incontro dei ragazzi che vogliono offrire il loro servizio all’altare (dalla 4.a elementare)

Percorso per il Sacramento della Cresima dal 1° superiore in poi: rivolgersi in sagrestia dopo la Messa a Giovanni entro il 29 ottobre.

La mano tesa di Dio verso ciascuno di noi

Una storia per meditare e vivere il Venerdì Santo come il giorno in cui Dio non ha avuto paura di “toccare il (nostro) fondo” per rigenerarci ad una vita nuova.

C’è un uomo che tiene appeso in salotto, nel posto d’onore, uno strano oggetto. Quando qualcuno gli chiede il perché di quella stranezza racconta:

Cristo de la mano tendida, Furelos (Spagna)

Il nonno, una volta mi accompagnò al parco. Era un gelido pomeriggio d’inverno. Il nonno mi seguiva e sorrideva, ma sentiva un peso. Il suo cuore era malato, già molto malandato. Volli andare verso lo stagno. Era tutto ghiacciato, compatto! “Dovrebbe essere magnifico poter pattinare”, urlai, “vorrei provare a rotolarmi e scivolare sul ghiaccio almeno una volta!”. Il nonno era preoccupato. Nel momento in cui scesi sul ghiaccio, il nonno disse: “Stai attento…”.

Troppo tardi.

Il ghiaccio non teneva e urlando caddi dentro.

Tremando, il nonno spezzò un ramo e lo allungò verso di me. Mi attaccai e lui tirò con tutte le sue forze fino ad estrarmi dal crepaccio di ghiaccio. Piangevo e tremavo. Mi fecero bene un bagno caldo e il letto, ma per il nonno questo avvenimento fu troppo faticoso, troppo emozionante. Un violento attacco cardiaco lo portò via nella notte. Il nostro dolore fu enorme. 

Nei giorni seguenti, quando mi ristabilii completamente, corsi allo stagno e ricuperai il pezzo di legno. 

È con quel legno che aveva salvato la mia vita e perso la sua!

Ora, fin tanto che vivrò, starà appeso su quella parete come segno del suo amore per me!

Per questo motivo noi cristiani, oggi, ci inginocchiamo dinanzi a quel legno, cui si è appeso l’Amore-Gesù; per questo teniamo nelle nostre case un “pezzo di legno” a forma di croce…